Psicomotricità

Star bene ad ogni età

Corpo e mente sempre in forma

Percorsi per mantenere in forma il corpo e la mente divertendosi in un piccolo gruppo.
Sia per adulti, non più giovanissimi, sia per anziani.

La società odierna tende sempre più all’efficienza e alla produttività, dimenticando troppo spesso il grande valore delle persone anziane, che hanno ancora tanta ricchezza e tanti insegnamenti da tramandare e comunicare.

I percorsi possibili riguardano sia il mantenimento delle funzioni fisiche e mentali, sia la possibilità di esprimersi e comunicare in varie forme, soprattutto ponendosi in relazione con il gruppo (max 7 partecipanti). Sono particolarmente indicati per:

  • mantenere e migliorare le funzioni mentali e corporee,
  • allenare e migliorare attenzione, concentrazione, memoria e riflessi,
  • rappresentazione mentale,
  • grandi movimenti e piccoli movimenti,
  • ridurre ansia, stress e dolore,
  • mantenere la dimensione del piacere nello stare nel proprio corpo e insieme agli altri.

Possibilità di incontri a domicilio.

Attività preventive per malati di Alzheimer

L’Alzheimer inibisce progressivamente l’attività cognitiva: gli anziani affetti da questa malattia perdono la memoria, la capacità di entrare in relazione con gli altri, di esprimersi e svolgere autonomamente qualsiasi tipo di attività. Le ricerche medico-scientifiche più attuali identificano la causa di questa patologia nella disfunzione delle proteine Tau e Amiloide che, anziché agire sul cervello in modo benefico, diventano tossiche per i neuroni. Non esiste attualmente una cura, ma è possibile migliorare il decorso della malattia attraverso una serie di attività di prevenzione dell’Alzheimer al fien di giungere a un miglioramento della lucidità, dell’attenzione e dell’organizzazione nella vita quotidiana, autonoma o di relazione. In quest’ottica, la psicomotricità diventa un prezioso alleato di chi ha riscontrato i primi sintomi e intende migliorare e ritardare il decorso della malattia.

L’inattività è il peggior nemico

I malati di Alzheimer, e più in generale gli anziani, incorrono in numerose difficoltà non solo a livello mentale, ma anche a livello fisico. Perdita di memoria e di concentrazione, limitazione dei movimenti, incapacità di essere autonomi possono degenerare in un’apatia generale, con conseguente tendenza all’immobilità: niente di più nocivo per la mente e per il corpo, già colpiti dalla malattia. La Dottoressa Ilaria Civa Delfonte, esperta psicomotricista, propone percorsi individuali per il recupero e il miglioramento dell’Alzheimer a Parma, lavorando sulla stimolazione mirata del corpo e della psiche, per ritardare il deterioramento delle condizioni fisiche, migliorare la memoria, favorire l’indipendenza nelle attività quotidiane e facilitare il sonno. Il deficit viene approcciato in base a diverse tecniche di rilassamento, di percezione del corpo e di stimolazione motoria con esercizi specifici che attivano le connessioni tra pensiero e azione.

Avvia la chat
Hai bisogno d'aiuto?
Prenota una Consulenza conoscitiva